La recensione de Il Golosario

Giugno 14, 2018By Bacalhau Osteria TorinoIl ristorante, News

Riportiamo con piacere di seguito la recensione pubblicata da Il Golosario lo scorso 12 Giugno 2018.

Redatta da Silvana Delfuoco

“Per scoprire le proprietà del baccalà islandese con cui si possono preparare anche piatti di crudo

Il baccalà: norvegese o islandese? Una domanda che, lo confessiamo, non ci eravamo mai posti, fino all’incontro con la piccola Osteria Bacalhau di recente apertura, a due passi dal nuovo Campus Universitario torinese (in Corso Regina Margherita, 22 – tel. 0118397975), nata dalla passione di Fabio Montagna, nome ben noto ai gourmet, che del locale, ora affidato a un giovane e promettente executive chef, continua ad essere il supervisore.   

In sala, sobria eleganza dal sabaudo minimalismo, giocata sui toni del beige e marrone; nota divertente i piatti arancione sulle bianche tovaglie dove non mancano mazzolini di fiori freschi.  Anche il servizio è giovane, ma già molto professionale, e con sorridente competenza ci introduce ai misteri del baccalà. Apprendiamo così di essere nel secondo locale dedicato al tema aperto finora in Italia (l’altro è a Napoli). Sostanziale differenza fra i due è la scelta della materia prima, che qui è caduta sulla produzione islandese anziché sulla più nota norvegese o danese. Un po’ per distinguersi, con un prodotto meno diffuso sul mercato, ma soprattutto per valorizzare una qualità diversa ma non per questo meno pregiata. Con il baccalà islandese per esempio – lo sapevate? – si possono preparare innovativi piatti di crudo, impossibili con la carne del norvegese. E allora, all’assaggio! 

Dopo una gradevole frittatina di gianchetti offerta come appetizer, apriamo con un brandacujun classico alla ligure, dal delicato equilibrio, cui il baccalà islandese aggiunge una nota particolare; ottimo primo piatto di stagione, e dalla graditissima abbondanza, i tagliolini asparagi baccalà polvere di caffè e caprino, dove la presenza del baccalà senza dubbio prevale ma senza turbare l’armonia dell’insieme.  

Proseguiamo con uno stoccafisso alla ligure patate fagiolini e pesto, dall’impeccabile esecuzione, dove, ancora una volta, caratteristica significativa è proprio il gusto particolare del baccalà islandese. L’ultima soddisfazione arriva dalla carta dei dessert: una (autentica!) pera martin cotta nel vino con sorbetto alla pera

Piccola ma interessante la carta dei vini, che apre all’esperienza dell’abbinamento coi rossi aromatici. Usciamo certi di voler tornare, non fosse che per assaggiare il crudo di baccalà!”

Cogliamo l’occasione per ringraziare lo staff de Il Golosario:  è stato un piacere avervi come ospiti e vi aspettiamo presto!
#Bacalhau #Osteria #Torino

Un nuovo modo di pagare!

Dicembre 1, 2017By Bacalhau Osteria TorinoIl ristorante

DA BACALHAU OSTERIA DA OGGI PUOI PAGARE IN MODO SEMPLICE E SICURO… COME? CON BUYBOOM!

RECUPERA PARTE DELLE TUE SPESE

Per far parte della community basta scaricare l’APP.
Saprai subito dove sono i negozi BuyBoom® più vicini a te, oltre a Bacalhau, e le offerte più vantaggiose.
Dopo aver mangiato da noi, al momento del pagamento apri l’App e acquisisci il QR Code BuyBoom® che ti mostreremo.
Concluderai la transazione in pochi secondi e riceverai subito i tuoi punti Boom, da spendere per un successivo acquisto in qualunque negozio della community, oppure tornando a pranzare!

 

PIÙ VALORE

Con BuyBoom® recuperi subito dal 5 al 50% dei soldi che hai speso.

Entra in un negozio della community e fai un acquisto. Riceverai in tempo reale sul tuo smartphone un credito in punti Boom!

PIÙ SCELTA

Scegli tu dove e quando utilizzare i tuoi punti Boom.

Anche adesso, sull’acquisto che stai facendo. O un altro giorno, in un altro negozio della community.

PIÙ POSSIBILITÀ

Vuoi regalare i tuoi punti Boom a un amico?
Puoi farlo. In tempo reale e in totale sicurezza.

Cercalo sulla tua rubrica contatti.

Per maggiori info visita il sito: https://www.buyboom.com/

#Bacalhau #Torino #Lunch

Dicembre: si apre anche i lunedì e ai gruppi…

Novembre 22, 2017By Bacalhau Osteria TorinoIl ristorante

Dicembre riserva a tutti i nostri affezionati clienti alcuni fantastici “regali”…

Iniziamo comunicando con piacere che per tutto il mese di Dicembre 2017, Bacalhau Osteria sarà aperto in via straordinaria anche di Lunedì! Sarà possibile perciò prenotare pranzo e cena con ordinario servizio alla carta, fino alla fine dell’anno.

Ma le novità non finiscono qui…

Festeggia il tuo evento da noi!

Bacalhau Osteria accende i fornelli per gruppi numerosi, feste e cerimonie con la possibilità di riservare l’intera area di ristorazione. Minimo 20 persone, spesa minima per persona di 30 euro per pranzi e cene da concordare con il nostro team a seconda delle vostre esigenze!

Per maggiori info non esitate a contattarci,

Buon Baccalà a tutti!

#Bacalhau #Torino #menu

Il Menu di apertura

Settembre 21, 2017By Bacalhau Osteria TorinoIl ristorante

Ecco a voi il Menu di apertura Bacalhau!

Antipasti 8 €
– Merluzzo e colori di verdure al vapore in salsa olandese 
– Tricolore di baccalà e peperoni gialli e rossi , bagnetto leggero
– Insalata di baccalà, carciofi violetto, mango e rucola in salsa agrumi
– Baccalà mantecato con patata viola
– Il porcino e il carciofo in insalata

Primi 10 €
– Cannelloni con mozzarella di bufala, baccalà su salsa di pomodoro e basilico
– Gnocchi di patata allo zafferano con baccalà, cozze e cime di rapa
– Fusillone con baccalà, zucchine matita e menta
– Tagliolini con funghi e vongole

Secondi da 12 a 16 €
– Baccalà arrosto con funghi porcini e finocchietto
– I sempre verdi
– Baccalà alla ligure
– Baccalà alla vicentina
– Baccalà alla livornese
– Baccalà fritto con semolino e carciofi fritti
– Il filetto di fassona piemontese, come lo lavoriamo noi

Dessert 4 €

Seguiteci per tutti gli aggiornamenti!

Siamo su Tiportoalristorante.it!

Settembre 21, 2017By Bacalhau Osteria TorinoIl ristorante

Articolo tratto da tiportoalristorante.it

Bacalhau è il tempio del Baccalà, il meraviglioso regalo che proviene dai mari del nord, il merluzzo che viene salato e stagionato secondo una tradizione millenaria (il pesce si conservava così, quando non esisteva la refrigerazione).

In città mancava un luogo che lo celebrasse. E siamo contenti di averlo recensito tra i primi.

Come al solito abbiamo cenato in anonimato e ci siamo presentati soltanto dopo aver pagato il conto.

Se non ci fossimo trovati bene, avremmo pagato, saremmo usciti e non avremmo scritto questa recensione.

In pieno stile TiPortoalristorante Food Blog, pertanto, ci sentiamo di consigliare questo meraviglioso luogo tutto dedicato al merluzzo ed alle sue mille sfaccettature.

 

 

Ecco allora i grandi classici a base di baccalà ma anche alcune interessanti rivisitazioni e sperimentazioni.

Si parte con il

baccalà mantecato

la vicentina

la livornese

ed il baccalà fritto.

Ma c’è anche la versione tutta piemontesizzata. Ecco allora negli antipasti il

Baccalà Tricolore: baccalà, peperoni gialli e rossi e bagnetto leggero

Ma anche il

baccalà servito crudo in carpaccio con il mango e la rucola in salsa di agrumi

(ovviamente il prodotto è abbattuto, come ci spiegano e quindi sicurissimo. Delicatissimo, equilibrato, davvero una bella esperienza provato crudo).

Proseguiamo con i primi, anche qui ampia scelta e molto coraggio nel spingersi oltre la tradizione.

Ecco allora i Cannelloni con mozzarella di bufala, baccalà ed accompagnati dalla salsa al pomodoro e basilico.

Direi divini! Geniali. La salsa intensissima ma non copre il pesce, anzi, ben lo accompagna. Perfetto.

E poi i Ravioli di Gallinella con baccalà, datterino e profumo di limone ed arancia.

Molto delicati, molto persistenti.

Infine, immancabile, il Baccalà fritto.

Frittura perfetta, consistenza e croccantezza corrette. Buonissimo accompagnato con i funghi porcini, anche loro fritti ed il semolino.

Molto buoni ed intelligenti anche i dolci. Una bella e piacevole sorpresa il tiramisù alla loro maniera, con lampone e menta.

Piccola nota per chi non mangiasse pesce. Ci sono anche un paio di piatti fatti molto bene: filetto di fassona e tagliatelle con funghi porcini. (nel caso uno dei commensali proprio non volesse pesce).

In cucina Moreno Grossi (Smarrita e Quo Vadis) e Fabio Montagna.

 

Si pranza con 12 euro per piatto a scelta antipasto e acqua.

Per la carta si spende tra i 25 ed i 35 euro.

Il locale è aperto tutti i giorni a pranzo ed a cena. Chiusura soltanto la domenica.

Indirizzo: corso Regina Margherita 22